Gioielli marocchini

Gioielli marocchini

I gioielli marocchini sono sempre stati i miei preferiti fin da quando ero piccola. Ero solita andare a fare shopping con mia madre a Medina, il quartiere centrale della nostra città, alla ricerca di veri gioielli marocchini.

Controllare gli arrivi di gioielli nuovi e antichi e acquistare pezzi quando i prezzi dell’oro e dell’argento erano bassi era un passatempo condiviso da molte signore marocchine. Le donne erano solite investire la maggior parte del loro denaro in veri gioielli marocchini, poiché le banche non erano particolarmente popolari all’epoca.

Ma non è tutto. Le donne marocchine amano i gioielli, e non solo per il gusto di essere benestanti. Ogni donna e ragazza marocchina è orgogliosa del suo portagioie, che contiene tutti gli oggetti che le sono stati tramandati dalla madre o dalla nonna, ma anche quelli che le sono stati regalati o acquistati nel corso degli anni. Poiché ogni gioiello ha una sua storia, esiste un legame emotivo.

I gioielli marocchini sono un aspetto importante della cultura marocchina. Gioielli marocchini in argento tra i capelli di una giovane berbera (vintage)
Ho trascorso la mia giovinezza ascoltando mia nonna, mia madre e le mie zie che mi parlavano dei loro gioielli. Ora sono qui, ossessionata dai gioielli marocchini e dai modelli di gioielli marocchini vintage. Non mi sentirete per ore se mi mettete in una vera gioielleria marocchina!

Per chiunque non sia un nativo marocchino o un conoscitore della cultura marocchina, l’acquisto di gioielli marocchini, sia online che in Marocco, può intimidire. Ci sono diversi aspetti da considerare durante il processo di ricerca e di acquisto, ed è facile spendere troppo o acquistare un gioiello falso.

Il mio entusiasmo per i veri oggetti antichi e per la storia che si cela dietro ogni design caratteristico si è evoluto in seguito alla mia prima esposizione ai gioielli marocchini. Ora, una delle cose che preferisco fare in Marocco è acquistare gioielli marocchini, e con così tante imitazioni sul mercato, non riesco a immaginare che qualcuno possa acquistare veri gioielli marocchini senza capire cosa cercare in termini di modelli chiave e pezzi caratteristici.

Disegni emblematici nella gioielleria marocchina:

Per gli intenditori è possibile capire da dove viene una donna marocchina solo dando un’occhiata ai suoi gioielli. Questo è possibile perché ogni area marocchina ha un proprio design di gioielli.

Ci sono centinaia di stili e varianti di gioielli marocchini, e passarli tutti in rassegna potrebbe richiedere pagine e pagine.

Il problema è che la maggior parte dei gioielli marocchini antichi è costosa e difficile da indossare con disinvoltura.

Le parure di gioielli tradizionali marocchini sono un esempio fantastico. Le donne marocchine non le indossano più, a meno che non si sposino, e anche in quel caso le affittano solo per l’occasione.
A causa del loro valore storico, questi pesanti manufatti tradizionali sono molto costosi e, se non siete esperti, potreste facilmente prendere la decisione sbagliata e acquistare una contraffazione.
Fortunatamente, alcuni modelli di gioielli classici sono ragionevolmente economici, semplici da trovare e si abbinano bene all’abbigliamento contemporaneo.

Collane berbere dal Marocco

Le collane berbere sono uno dei gioielli più iconici del Marocco. Queste collane sono ideali per le signore che amano gli oggetti unici che aggiungono carattere alla loro collezione di gioielli.

Le collane berbere sono disponibili in diverse misure, da grandi a piccole. Per creare le autentiche collane berbere si utilizzano argento e pietre vere come ambra, corallo e onice. Possono essere piuttosto costose, arrivando a costare migliaia di dollari a seconda dei materiali utilizzati e del peso della collana.

Se il prezzo di una collana berbera è troppo basso, probabilmente non è autentica. Collane berbere autentiche sotto i 70-80 dollari non esistono, a meno che non si cerchi un’imitazione. Se scegliete pietre più costose come l’ambra o il corallo, la vostra collana berbera costerà almeno qualche centinaio di dollari.

Una pesante collana berbera tradizionale, come quella che vedete qui sotto con perline d’ambra, è un must per i rituali di fidanzamento berberi, i matrimoni e le feste per i bambini. Se ne possono trovare di simili qui (autentiche e belle repliche).

Collana di corallo berbero pesante

La collana qui sotto è una piccola collana berbera realizzata a mano in Marocco e basata su modelli storici di gioielli berberi. È una delle mie collane berbere preferite per le occasioni formali e informali. Molto femminile e unica nel suo genere. Io ne ho una e ogni volta che la indosso ricevo sempre apprezzamenti. Potete leggere qui.

Bracciali d’argento dal Marocco

I bracciali d’argento marocchini sono molto popolari. Possono essere indossati da soli o in coppia per creare un grande spessore nei polsi, e più sono grandi meglio è. Ci sono diversi modelli da scegliere, che possono essere semplici o intricati. I più popolari sono realizzati in argento 925, anche se esistono diverse varianti in oro.

Questi braccialetti marocchini in argento sono un vero e proprio incanto se cercate dei veri braccialetti. Sono un po’ cari, ma fidatevi di me quando vi dico che brilleranno per decenni!

Questa imitazione di braccialetto marocchino – 29 dollari – è una delle mie preferite per una scelta meno costosa!

I gioielli Hamsa marocchini sono il terzo elemento della lista.

L’Hamsa, noto anche come Khamsa, Occhio di Fatima o Mano di Fatima, è un emblema marocchino-ebraico che assomiglia a una mano e si dice che protegga dal male e dagli individui cattivi. È un classico della gioielleria marocchina.

La collana Hamsa in oro marocchino è stupenda:

In Marocco, l’Hamsa si trova praticamente su ogni gioiello: collane Hamsa, ciondoli Hamsa, bracciali, orecchini e così via. I gioielli da mano Hamsa sono un vero e proprio classico e la maggior parte delle donne marocchine possiede almeno qualche pezzo con questo emblema protettivo.

Prezzi dei gioielli marocchini:

A seconda del budget a disposizione, sono disponibili gioielli marocchini autentici realizzati con materiali e pietre costose (come ambra, corallo e onice) o copie di qualità decente.

Se avete un budget limitato, le repliche sono un’opzione eccellente. Ho molti duplicati di gioielli marocchini di qualche anno fa che sono ancora bellissimi. Dovete solo fare attenzione e tenerli lontani dall’acqua e dai profumi.
Cercate gioielli in argento, come collane Hamsa in argento, bracciali in argento e collane berbere in onice e argento (come quella che ho condiviso con voi qui sopra!) se volete investire in veri gioielli marocchini ma non potete spendere molto.
L’argento è molto meno costoso dell’oro ed è comunque un materiale di gioielleria di lunga durata che può essere tramandato attraverso molte generazioni. Se ci si concentra su gioielli leggeri, si possono trovare anche gioielli in oro.

Gioielli antichi marocchini:

I gioielli antichi marocchini sono piuttosto costosi. La maggior parte delle donne marocchine è soddisfatta degli antichi gioielli tramandati dalle loro mamme e dai loro nonni e raramente cerca nuovi pezzi. In realtà, trovare un commerciante di gioielli antichi affidabile, sia online che in Marocco, è piuttosto difficile.

Shopping di gioielli in Marocco:

Le Medine, o le zone centrali delle città marocchine, sono il luogo ideale per acquistare i veri gioielli marocchini in Marocco. Questo è particolarmente vero nelle città antiche come Marrakech, Fez, Rabat, Chefchaouen, Casablanca e Tangeri, dove si trovano le Medine.

Le Medine marocchine sono ideali per lo shopping di gioielli e artigianato, nonostante la loro natura opprimente. Non c’è persona che io conosca che non sia rimasta affascinata dalle Medine marocchine! Sono il cuore pulsante delle città marocchine e sono il luogo in cui i marocchini si recano per fare il loro fabbisogno quotidiano. Sono il luogo ideale per fare acquisti immergendosi nella vita locale.

Nella maggior parte delle città marocchine, le medine sono suddivise in aree dedicate a diversi tipi di acquisti: Gioielli marocchini, spezie, tappeti, abiti tradizionali e così via. Ci sono centinaia di migliaia di prodotti tra cui scegliere, ognuno con centinaia di varianti.

Date un’occhiata alla mia guida allo shopping in Marocco se avete intenzione di fare acquisti in Marocco. Mi piace fare shopping nelle Medine del Marocco e capisco che è molto promettente, ma può anche essere travolgente, quindi è necessario sapere alcune cose prima di visitarle.

Uno dei miei parenti ha comprato una costosa collana berbera qualche anno fa, per poi scoprire che era fatta di ambra falsa qualche giorno dopo.

Tuttavia, se si acquista con attenzione, non si dovrebbero avere problemi. È possibile acquistare gioielli da tramandare alle generazioni future. I gioielli di mia madre, ad esempio, le sono stati regalati dalla nonna. È molto bello e ancora in ottimo stato. Un vero e proprio cimelio di famiglia.

Gioielli marocchini: Una guida completa:

Il Marocco ha una lunga storia di gioielli e lavorazioni artigianali che continua ancora oggi. I gioielli delle donne marocchine sono uno dei loro beni più preziosi.

La comunità ebraica del Marocco è in gran parte responsabile dell’antico mestiere di produrre veri gioielli marocchini.

I migliori designer e creatori di questi oggetti sono artisti e artigiani ebrei.

Approfondiamo le varietà di gioielli, le loro origini, gli eventi per cui vengono prodotti e dove trovare i pezzi veri nella nostra guida dettagliata ai gioielli marocchini.

I gioielli marocchini sono suddivisi per regioni:

Quando si pensa ai gioielli marocchini, probabilmente si pensa a spesse e complesse collane berbere o a squisiti ornamenti nuziali che avvolgono capelli, braccia e collo.

In particolare, vengono in mente due distinte tradizioni di produzione di gioielli: Berberi e Tuareg. I gioielli berberi rappresentano le tradizioni e i rituali tribali.

In questo modo costituiscono una parte importante della dote di una donna. Grandi collane d’ambra, fasce impreziosite da strati di monete d’argento e braccialetti di metallo incernierati con una varietà di disegni simbolici sono spesso visti sulle donne berbere nelle fotografie.

I braccialetti e le collane hanno spesso un gran numero di pietre semipreziose e altri talismani.

Uno dei più noti è la mano di Fatima, la figlia del profeta Maometto, utilizzata per allontanare il malocchio.

La grandiosa magnificenza di questa storia è ancora viva oggi ed è una delle manifestazioni più belle della cultura marocchina.

Inoltre, possiamo osservare come le tradizioni berbere e tuareg si siano intrecciate nei gioielli creati, dando vita a una combinazione di due tradizioni forti e vibranti.

I gioielli del sud del Marocco sono spesso realizzati con una miscela di argento e bronzo impreziosita da disegni e motivi geometrici o floreali.

Le donne, ad esempio, usano una fibula come spilla per accessoriare un abito o come accessorio per i capelli.

Uno degli emblemi più noti è la fibula, costituita da un triangolo d’argento tipicamente intagliato o impreziosito da pietre luminose e utilizzato per tenere insieme uno strato esterno o come elemento decorativo.

Il “Nbala”, invece, è un braccialetto a cerniera di base nella zona meridionale dell’Atlante, talvolta inciso con disegni graziosi e stravaganti.

Tipi di gioielli marocchini:

Mdama:

L’Mdama è una cintura tradizionale utilizzata per tenere a posto caftani e takchitas. Questo articolo è disponibile in una varietà di tessuti, modelli e stili. La vera mdama, ad esempio, faceva un tempo parte della dote di una donna.

La mdama poteva essere costruita in oro puro, con varie incisioni e impreziosita da una varietà di pietre, a seconda della ricchezza della famiglia e del rango sociale del futuro marito (soprattutto rosse e verdi).

Può anche essere in argento, con incisioni arabescate su una serie di fibbie incernierate.

Con il passare del tempo, la mdama si evolve in una cintura composta da un materiale rigido, quasi cartonato, che viene drappeggiato con lo stesso materiale dell’abito con cui verrà indossato (seta, broccato, velluto o cotone).

Khalkhal:

Un altro gioiello che risente principalmente delle influenze arabe, andaluse e ottomane è il Khalkhal. Una cavigliera, talvolta nota come cavigliera, è un articolo di gioielleria composto da oro, argento o una combinazione dei due metalli.

Il Khalkhal include tradizionalmente una serie di ciondoli e talismani, tra cui la khamsa, o mano di Fatima, e una raffigurazione del malocchio.

Può essere delicato o più consistente, come il Fassi Khalkhal, che è quasi un bracciale con diverse forme floreali incise e una catena d’argento che lo trasforma in una cavigliera a doppio strato.

Bracciali in argento:

I bracciali marocchini in argento sono un must di ogni collezione di gioielli tradizionali. Per creare l’aspetto di spessore al polso, questi prodotti possono normalmente essere indossati da soli o a strati.

I più diffusi sono quelli in argento 925, ma sono disponibili anche numerosi bracciali in oro (di solito vengono indossati in occasione di matrimoni o occasioni speciali).

Oggi sono disponibili numerose riproduzioni di veri bracciali d’argento che, pur essendo molto meno costose degli originali, riescono a catturare la bellezza e l’anima della storia della gioielleria marocchina.

Khamsa:

La Khamsa, nota anche come Occhio di Fatima o Mano di Fatima, è un emblema marocchino-ebraico che raffigura una mano in grado di allontanare il male e proteggere chi la porta dalle energie negative.

È un classico della gioielleria marocchina che si ritrova in quasi tutti gli articoli, siano essi collane, ciondoli, bracciali, orecchini o cavigliere.

Poiché si tratta di un elemento così importante della cultura marocchina, la maggior parte delle donne marocchine possiede almeno una manciata di oggetti che includono questo segno grazioso e distintivo.

Gioielli marocchini antichi:

I gioielli marocchini antichi sono molto più costosi di quelli modificati. Non solo, ma anche ottenere un gioiello autentico con una lunga storia è di per sé una difficoltà.

Trovare gioielli marocchini antichi, sia nei souk delle vecchie Medine che su internet, si rivelerà uno sforzo difficile.

La maggior parte delle donne marocchine ha acquistato questi ornamenti dalle loro mamme e dai loro nonni, rendendo quasi difficile separarsene a causa del loro valore affettivo.

Sebbene sia difficile trovare una gioielleria d’epoca in Marocco, è possibile trovare articoli originali in località storiche come Marrakech, Fez, Tangeri e Chefchaouen.

Dove posso acquistare gioielli marocchini autentici (e non contraffatti)?

I gioielli marocchini antichi possono essere esposti a Tafraoute, Tiznit e Inezgane, con alcune rare situazioni in cui ci si può imbattere in pezzi unici che si qualificano come rare opere d’arte. Se siete alla ricerca di veri gioielli tradizionali, Taroudant merita una visita.

Tiznit è considerato il mercato più importante per i veri gioielli marocchini.

Centinaia di argentieri che vendono qualsiasi cosa, da collane e braccialetti a pugnali e spade squisiti, vengono a mostrare il loro lavoro alla fiera annuale dei gioielli di questa città murata. Inoltre, ogni giovedì c’è un Souk che alimenta un vivace mercato.

Prima di entrare nel Souk, potete recarvi all’Ensemble Artisanal di Tiznit per avere una migliore comprensione di ciò che è disponibile, dei vari stili e disegni e dei prezzi.

Anche a Marrakech c’è un Ensemble Artisanal, che è un ottimo punto di partenza per esplorare i mercati locali e le loro offerte.

Ricordate che alcuni gioielli in argento contengono “argento berbero”, che è una miscela di argento, nichel e piombo. Anche se può essere difficile distinguere tra gioielli autentici e falsi, fidatevi del vostro istinto.

Se un prezzo sembra troppo bello per essere vero, è molto probabile che lo sia. Potete anche considerare il peso di ogni pezzo, se sembra fragile o robusto, e l’aspetto delle pietre, se sono troppo brillanti o troppo opache.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>