Capodanno berbero amazigh

Capodanno berbero amazigh

Id Yennayer è la festa del Capodanno berbero amazigh, il primo giorno del calendario agricolo amazigh (berbero), che cade il 12 gennaio in Marocco.

Quest’anno i festeggiamenti per il Capodanno berbero Imazighen si svolgeranno di martedì. Id Yennayer è osservato in Marocco, Algeria, Tunisia, Libia ed Egitto occidentale e quest’anno segna il 2971° Yennayer, o “Capodanno berbero amazigh”.

Lo Yennayer è celebrato dal popolo amazigh marocchino con cucina tradizionale, musica e danze. Secondo l’attivista amazigh Ibrahim El Hiyani, lo Yennayer “è legato alla divinità della fertilità e dell’agricoltura”.

Il couscous, come altre feste marocchine, è importante per i festeggiamenti di Yennayer. Sebbene le feste siano generalmente uguali da città a città o da villaggio a villaggio, l’attivista amazigh Lahcen Amokrane sostiene che ci sono alcune piccole deviazioni. Secondo lui, una di queste (significative) distinzioni è che gli Amazigh del Marocco sudorientale sono soliti seppellire un dattero o una mandorla nel piatto del couscous.

“Ogni anno, il 12 gennaio, gli Amazigh del sud-est del Marocco cucinano il cuscus come cerimonia tradizionale per celebrare l’Id Suggas. “Tradizionalmente, nel couscous aggiungono ‘ighs’, un seme di dattero, o ‘alluz’, una scaglia di mandorla, come alcuni scelgono di fare oggi”, ha detto Amokrane.

La persona che trova un seme di dattero o un pezzo di mandorla riceve le chiavi del “lakhzin”, una stanza dove la famiglia conserva il cibo, e si suppone che sia “benedetta” per tutto l’anno.

Altri pasti tipici sono la “tagola”, una miscela di chicchi di mais, burro, ghee, olio di Argan e miele, e l'”irkmen”, una zuppa densa di fave bollite e grano.

Id Yennayer: Come gli Imazighen festeggiano il capodanno berbero amazigh

Sono frequenti anche le sfilate nei villaggi amazigh, accompagnate da musica e costumi tradizionali e dai colori della bandiera amazigh: verde, giallo e blu. Sebbene ogni gruppo abbia le proprie usanze e cerimonie per il Capodanno, il popolo amazigh del Nord Africa ha un passato comune.

“Questo capodanno berbero amazigh coincide con la fioritura dei mandorli, il che lo rende un punto di partenza ideale per uomini e donne per iniziare le loro attività agricole”, ha dichiarato di recente a Morocco World News l’organizzatore della comunità Abdelmajid Nidouisaadan.

La danza e il canto sono due tradizioni associate al Capodanno berbero amazigh. Il popolo amazigh celebra tradizionalmente il nuovo anno agricolo con canti d’amore, di fertilità e di ricchezza. Nelle regioni rurali, si concentrano in modo particolare sulla mescolanza, sulla condivisione dei pasti e sulla risoluzione di incomprensioni e problemi irrisolti.

Poiché lo Yennayer celebra la fertilità e rappresenta la longevità, le persone spesso combinano attività familiari nei loro riti di celebrazione. Sposarsi sotto il buon auspicio di Yennayer è una di queste, così come le cerimonie di iniziazione all’agricoltura, come mandare i figli in fattoria a scegliere la frutta e la verdura.

Secondo gli attivisti che hanno parlato con Morocco World News, lo Yennayer ebbe inizio nel 950 a.C. con il trionfo degli Amazigh contro l’Egitto. “Sotto la guida di ‘Chachanq’, noto anche come ‘Cheshung’, il popolo amazigh costruì un nuovo regno che controllava dalla Libia all’Egitto”, ha aggiunto El Hiyani. Questo eroico trionfo inaugurò la “data Amazigh” 2971 anni fa.

La filosofia politica di Yennayer

Nonostante il Capodanno berbero amazigh sia ampiamente osservato, non è ancora riconosciuto come festa nazionale in Marocco.

Ogni anno, con l’avvicinarsi della festa, gli attivisti amazigh cercano di attirare l’attenzione sulla loro causa. Sebbene il riconoscimento nazionale del Capodanno sia stato ampiamente sostenuto, non mancano i detrattori. Ricercatori come Abdel Rahman Farkish hanno suggerito che le richieste degli Amazigh dovrebbero essere negate, mettendo addirittura in dubbio l’autenticità storica della festa.

In un’intervista del 2018, Morocco World News ha interrogato Abdelwahed Dirouche, attivista Amazigh e membro della Camera del Parlamento, su osservazioni simili. Ha risposto sottolineando l’importanza sociale della festa. “Non si può semplicemente affermare che sia una creazione della Francia”, ha sottolineato.

Driouche ha poi spiegato perché Yennayer è importante in termini culturali. Ha detto che è significativo non solo per il popolo amazigh marocchino, ma anche per la società marocchina nel suo complesso.

Deroche ha detto che “lo Yennayer promuove il pluralismo religioso e culturale in un mondo in cui il terrorismo e l’estremismo sono in aumento”. “Yennayer è una festa che celebra le meraviglie naturali dei bambini e dell’ambiente, piuttosto che i rituali religiosi”.

Il Marocco ha istituito l’Istituto reale per la cultura amazigh nel 2001 e i politici marocchini hanno successivamente risposto alle crescenti richieste di legittimità culturale e storica degli Amazigh.

Alcuni importanti successi degli ultimi due decenni sono stati l’inserimento della lingua tamazight sui cartelli stradali e nei programmi scolastici, nonché un riconoscimento nazionale senza precedenti della cultura e dei costumi amazigh.
Nonostante questi notevoli progressi, gli attivisti amazigh sono comunque frustrati dal fatto che una festa socialmente importante come lo Yennayer sia ancora liquidata come “non storica”.

I tentativi degli attivisti di riconoscere lo Yennayer come festa nazionale in Marocco continueranno mentre il popolo amazigh si prepara ai festeggiamenti di quest’anno.

I marocchini celebreranno oggi il Capodanno berbero amazigh.

Il Marocco ha concesso il riconoscimento formale dell’evento nel 2021 e il governo ha dichiarato che il 2022 sarebbe stato il primo anno di festeggiamenti dell’Id Yennar a livello statale. Tuttavia, Id Yennayer non è ancora ufficialmente riconosciuto come festa in Marocco.

Ciononostante, le comunità amazigh di tutto il Paese commemorano la festa ogni anno. Anche se ci sono alcune piccole differenze nel modo in cui i gruppi amazigh commemorano il 12 gennaio, gli amazigh in Marocco, Algeria, Tunisia ed Egitto occidentale celebrano tutti Id Yennayer con parate, danze e musica tradizionale.

Quest’anno ricorre il 2972° anniversario di Id Yennayer, che sottolinea la lunga storia del popolo Amazigh che risale al 950 a.C. Secondo gli storici, Id Yennayer è correlato all’intronizzazione del sovrano Amazigh Chichnaq Faraone d’Egitto, che inaugurò una nuova era di una dinastia Amazigh che si diffuse oltre l’area del Nord Africa.

Poiché Id Yennayer è legato alla divinità della fertilità e dell’agricoltura, le tribù amazigh hanno tradizionalmente onorato questo giorno con rituali e preghiere per una stagione di raccolto abbondante.

Id Yennar è anche legato alla lunga vita e alla prosperità. Le famiglie tagliano per la prima volta i capelli ai bambini, le coppie si sposano e le cerimonie di iniziazione all’agricoltura vengono eseguite mandando i bambini a raccogliere frutta e verdura per la prima volta sotto il buon auspicio di Yennar.

Contattateci per saperne di più sulla calibrazione del capodanno berbero di Amzigh.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>