Visitare il Marocco come donna

Visitare il Marocco come donna

Visitare il Marocco come donna, oltre al tema di come mangiare in Marocco se si soffre di allergie alimentari, un’altra domanda che viene posta spesso riguarda la visita del Marocco come donna da sola o in compagnia. Per chi non ha mai visitato una nazione musulmana, potrebbe essere piuttosto scoraggiante. Ho scritto numerosi articoli su cosa portare e come vestirsi in Marocco, oltre a rispondere alla domanda principale: il Marocco è sicuro per le turiste?

Prima di continuare a leggere, vi consiglio di considerare cosa intendete per “sicuro”. Si tratta di una questione di danni fisici? C’è la possibilità di un rapimento? Vi riferite all’assenza di molestie? Ognuno ha il proprio concetto di sicurezza ed è una distinzione fondamentale da stabilire prima di intraprendere un viaggio.

Questo articolo si spinge un po’ più in là, forse rispondendo ad alcune delle vostre domande.

Non siete certo la prima donna ad andare in Marocco.

Le donne che visitano il Marocco sono state a lungo rappresentate nella letteratura. Ogni anno arrivano milioni di visitatori, molti dei quali sono donne.

Per una donna, il Marocco è sicuro come qualsiasi altra nazione. Ci sono alcune misure di base da adottare, ma dovrete affrontare sfide simili indipendentemente dal luogo in cui vi recate.

Migliaia di donne arrivano ogni giorno e altri milioni risiedono qui. È abbastanza raro che le donne viaggino in Marocco. Il Marocco è una destinazione sicura per le donne. Tuttavia, è necessario tenere conto delle convenzioni culturali.

Visitare il Marocco come donna

Inoltre, ai visitatori è concessa molta libertà in termini di abbigliamento e comportamento. Non è necessario avere l’aspetto o il comportamento di un nativo. Il Marocco non ha un codice di abbigliamento, tuttavia ci si aspetta e si raccomanda un livello generale di rispetto.

Siate consapevoli.

Quando siete soli, mantenete la calma.
Camminare da soli per le strade a tarda notte non è in genere un’idea intelligente. Portate con voi pochi contanti. Non fate amicizia con gli sconosciuti e non sperate nel meglio. Se siete soli, bevete con moderazione o non bevete affatto per evitare di mettervi in una posizione vulnerabile.

Questi consigli non sono solo per le donne, ma valgono per tutti.

Le donne sono anche meno propense a sedersi nei caffè (anche se la situazione sta migliorando, soprattutto nelle aree metropolitane). Ce ne sono molti adatti sia agli uomini che alle donne, ma ci sono anche caffè “maschili”. Se una donna si siede in un caffè maschile, potrebbe ricevere approcci sgraditi dalle signore che frequentano questi locali.

Se desiderate andare in un caffè, controllate due volte con il riad, l’hotel o la guida. Se vedete che il caffè è pieno di uomini, probabilmente dovreste evitarlo. Soprattutto, mantenete i vostri sensi e siate attenti e consapevoli.

Ricordate che una solida offensiva è la vostra più grande difesa. Questo è particolarmente vero quando si viaggia da soli in Marocco. Prestate attenzione a dove vi trovate e a ciò che vedete.

C’è un certo orario in cui le strade sono vuote?
Pensate che le donne non debbano stare in certe zone o fare certe cose?
Vi sentite a vostro agio?

Questi suggerimenti possono aiutarvi a capire cosa va bene e cosa no. Se non vi sentite a vostro agio, uscite. Potreste anche rivolgervi alla direzione del locale in cui soggiornate e chiedere il loro parere e i loro suggerimenti.

Mantenere un minimo di sorrisi.

Ho capito. Sono americana e ridiamo molto. Mi ci è voluto molto tempo per smettere di sorridere solo perché o per salutare. Ora sorrido e accolgo le donne e gli anziani nel nostro quartiere o per strada, ma raramente sorrido a un giovane o a un ragazzo tra i 15 e i 60 anni.

In questo caso, un sorriso è più di un semplice sorriso: è un invito a continuare (o iniziare) una discussione, che spesso porta a ulteriori ipotesi.

Probabilmente è meglio evitarlo del tutto.

Tenete presente che ciò che pensate sia una discussione casuale con un ragazzo potrebbe significare qualcosa di molto diverso per lui. Se si rimane per un lungo periodo, si può fare amicizia. Si arriverà a una fase in cui sembrerà più naturale e simile a un’amicizia in cui il sorriso è solo quello.

Cosa fare se si subiscono molestie o attenzioni sgradite?
Credo che ci siano due opzioni.

O ignorare la cosa o farne un problema enorme. Io lo disprezzo come tutti gli altri, ma mi rendo conto di non poterlo modificare da sola. Lo ignoravo costantemente, e lo faccio ancora, semplicemente perché disprezzo il confronto.

Ma quando la situazione mi sfugge di mano o quando assisto a molestie da parte di altre donne, in particolare di visitatori, intervengo e invito i colpevoli a farsi da parte e a vergognarsi delle loro azioni. Di solito sono troppo stupiti o si vergognano di rispondere. Dovete stabilire quanto vi sentite a vostro agio con una risposta.

Non dico che dobbiate partecipare vestiti come una regina di ghiaccio, ma fate attenzione e prendetevela comoda.

Ignorare il feedback.

Se devo essere sincero, dovete aspettarvi di ricevere delle critiche (soprattutto da parte di quel gruppo di uomini di cui ho parlato sopra). Alcune sono sincere, magari si congratulano con voi o proclamano quanto siete belle. Non è lusinghiero?

Forse all’inizio, ma non per molto.

Ho scoperto che l’approccio più semplice per affrontarli è ignorarli. Può sembrare scortese non rispondere, ma farlo viene visto come un invito a continuare la discussione. Se qualcuno diventa ostile, ditegli che state chiamando la polizia e che deve lasciarvi in pace. Se vi sentite davvero spaventati o sopraffatti, cercate un agente di polizia e informatelo della vostra situazione. Le molestie ai turisti sono disapprovate dalla polizia marocchina.

Pensate a ciò che indossate

Ogni volta che ne parlo, ricevo una risposta negativa e mi aspetto che sia lo stesso anche questa volta. In Marocco si è liberi di vestirsi come si vuole. Questo vale soprattutto per le grandi città. Tuttavia, bisogna essere consapevoli del fatto che meno si indossa, più la gente si accorgerà di noi.

Quando esco, copro tutto tranne le mani, i piedi e il viso, e vengo comunque molestata per strada, quindi immaginate cosa succede quando una donna indossa pantaloncini e top a fascia. Rispettate gli abitanti del luogo vestendovi in modo appropriato.

Per favore, evitate di indossare un foulard in testa e di indossare pantaloncini corti e canottiera. Coprite le braccia, il petto e le gambe e poi indossate un foulard se volete essere cortesi e fare questo passo; altrimenti non è indispensabile e potrebbe essere percepito come offensivo.

Indossate tutto quello che volete se siete diretti in una discoteca o in una piscina, ma cosa dovreste indossare se state girando per i souk di Marrakech?

Copritevi (sia la scollatura che il posteriore) o aspettatevi molti problemi.

Alcune mie amiche hanno anche detto che era più facile gestire i capelli quando li portavano raccolti piuttosto che sciolti.

Tenete presente che siete in una nazione musulmana. Non sto cercando di regolamentare ciò che le donne indossano, e in un mondo perfetto le donne non verrebbero molestate, ma questo non è il caso del Marocco in questo momento.

Che vi piaccia o no, più i vostri vestiti sono esposti, più commenti e abusi potete subire.

Anche se non siete sposati, potreste prendere in considerazione l’idea di indossare una fede nuziale. L’ideale è fingere un partner o un coniuge se vi trovate in uno scenario in cui gli altri chiedono informazioni sul vostro stato di coppia.

Se venite avvicinati, mostrate l’anello e dite che siete sposati. Potreste disinnescare rapidamente una situazione imbarazzante affermando in modo inequivocabile che non siete interessati o in cerca di qualcosa. A questo punto, di solito si fermano. Se avete molto freddo, portate con voi una sciarpa (non trasparente) da avvolgere sulle spalle.

Borse e occhiali da sole

Quando mia madre è venuta a trovarmi, ha notato questo mio piccolo trucco. Per due motivi, indosso sempre gli occhiali da sole. Da un lato, qui c’è molta luce per 355 giorni all’anno, dall’altro gli occhiali da sole garantiscono che nessuno possa vedere i miei occhi o dove sto guardando.

Questo mi permette di dare un’occhiata in giro (soprattutto durante lo shopping) senza essere immediatamente avvicinata da qualcuno che cerca di vendermi qualcosa. Gli occhiali scuri sono una tecnica eccellente!
Per un viaggio in Marocco, la vostra splendida borsa potrebbe non essere la scelta ideale. Scegliete invece una borsa crossbody da portare a tracolla. I furti sono un problema soprattutto nelle grandi città. Distribuite gli oggetti di valore: mettete il telefono in tasca, il denaro in diversi punti della borsa e del portafoglio e così via.

Potrete anche sembrare alla moda, ma se mancano il portafoglio e il passaporto, non importa quanto sia bella la vostra foto su Instagram.

Il Marocco è diviso in due parti: quella urbana e quella rurale.

Quello che vedrete a Marrakech sarà molto diverso da quello che vedrete in un insediamento sulle montagne dell’Atlante. Nella maggior parte delle culture rurali, le interazioni e le aspettative di genere sono più restrittive. Le persone possono essere sospettose nei confronti degli estranei, ma sono anche molto generose e ospitali.

Se andate a fare visita a casa di qualcuno, portate un regalo. Non ci si aspetta questo, ma è un gesto gentile. Un semplice regalo, come biscotti o cioccolato, è sempre ben accetto. Ho anche visto che gli oggetti del vostro Stato o della vostra nazione sono molto apprezzati. Questo modesto regalo è davvero ottimo se si alloggia in una casa o si viene a pranzo.

Spendere qualche dollaro in più.

È possibile visitare il Marocco con un budget limitato, ma credo che valga la pena spendere un po’ di più per alloggi affidabili, trasporti e persino una guida della città.

Spendere un po’ di più per il vostro viaggio può fare una grande differenza, sia che siate un viaggiatore solitario con lo zaino in spalla, sia che siate alle prime armi o che vogliate semplicemente assicurarvi di divertirvi.

Quando visitate una grande città, le guide possono garantirvi di vedere tutto ciò che desiderate, evitando i bagarini. Se siete nuovi in una città, questo è estremamente utile. Potreste sentirvi più tranquilli ad andare da soli.

Un aiuto per il viaggio dalla stazione ferroviaria o dall’aeroporto al riad o all’hotel è una delle cose più belle per cui si possa spendere un po’ di soldi in più.

Sapete qual è la cosa più sconcertante? Le medine in Marocco.

Quando arrivate, vale la pena di farvi venire a prendere dall’aeroporto o dalla stazione ferroviaria dal vostro riad o da un’altra struttura ricettiva e di farvi trasportare nella loro proprietà.

Vi assicuro che non lo scoprirete da soli.

“Ma”, rispondete, “ho Google Maps, quindi lo seguirò semplicemente”. No, non lo farete, perché raramente funziona nelle medine e, quando lo fa, metà delle strade e dei vicoli sono senza nome o la mappa mostra una strada che in realtà è un vicolo cieco. Fidatevi della mia parola! Accettate la loro assistenza nell’indirizzarvi verso le attrazioni vicine, come ristoranti o piazze, almeno la prima volta. È molto semplice rimanere disorientati e loro sono la fonte di assistenza più importante e affidabile. Molti riad mettono a disposizione dei visitatori anche dei telefoni. Se vi perdete o vi confondete, non esitate a chiamarli per chiedere assistenza: il telefono serve proprio a questo! Tutti i riad che ho visitato sono desiderosi di assistere i visitatori in questo modo.
Quando sarete pronti a lasciare la città, scoprirete che muoversi in Marocco è un’esperienza affascinante! I taxi di grandi dimensioni sono i più economici, ma sarete stipati con altre tre persone sul sedile posteriore, il che non è molto piacevole, soprattutto per lunghi periodi di tempo.
Quasi tutte le città marocchine dispongono di treni e autobus che offrono spazio aggiuntivo. Se desiderate visitare il Sahara, credo sia opportuno spendere un po’ di più per un viaggio ben valutato, dove sarete al sicuro con un autista esperto e alloggi confortevoli.

Gli uomini che dichiarano il loro “amore” dovrebbero essere evitati.

Forse non dovrei parlarne, visto che io e una donna ci siamo conosciuti a Marrakech mentre ero in vacanza, ma credo che sia significativo. Vedo e sento continuamente raccontare da persone che hanno conosciuto qualcuno in Marocco e poi hanno richiesto il visto e vogliono passare il resto della loro vita insieme.

PER FAVORE, RALLENTATE!

Molti ragazzi marocchini sono alla ricerca di una via d’uscita e possono predare le viaggiatrici. Non è raro che tutta la loro famiglia sia coinvolta, facendovi credere che il loro amore sia reale. Il mio consiglio è di affrontare ogni possibile incontro amoroso come se si svolgesse nella vostra nazione. Non riponete subito la vostra fiducia in qualcuno. Se decidete di visitarlo, leggete questo articolo su cosa fare quando si incontra qualcuno di un altro Paese.

Se siete venuti in Marocco per conoscere qualcuno (o semplicemente vi capita di incontrare qualcuno mentre siete lì), siate cauti nel fare conoscenza troppo in fretta, soprattutto se siete soli.

I marocchini, soprattutto i maschi, sono molto cordiali. Spesso sono sinceri, ma non sempre. Fidatevi del vostro istinto se qualcosa vi sembra strano.

È anche una buona idea tenere nascosta la propria solitudine. Questo vale non solo in Marocco, ma in tutto il mondo. Le donne locali, invece, sono generalmente sincere quando sono amichevoli. Non sono molte le donne che predano gli altri e spesso vi prenderanno sotto la loro ala protettrice.

Il dilemma della lingua

Dieci anni fa in Marocco erano poche le persone che parlavano inglese. Oggi, un numero crescente di persone lo parla, ed è possibile che possiate completare il vostro viaggio interamente in inglese. Di conseguenza, imparate (e utilizzate!) il francese e il darija (arabo marocchino).

Iniziate con questo articolo sui saluti tipici e questo su come comunicare eventuali sensibilità alimentari.

Questo frasario Lonely Planet è uno dei miei preferiti. È abbastanza piccolo da stare in borsa e può essere utile.

Un altro suggerimento? Se vi perdete, cercate di trovare una signora a cui chiedere assistenza. Sono molto più disponibili dei ragazzi che pensano sia divertente mandarvi nella direzione sbagliata o lo vedono come un mezzo per guadagnare soldi. Se non parlate arabo, la scelta migliore è il francese, poiché la maggior parte delle donne non conosce molto l’inglese.

Capite che non tutti sono terribili. Per ogni esperienza negativa ce ne sono di molto più piacevoli.
Anche se può sembrare così, i marocchini sono in realtà delle belle persone. Purtroppo, ci sono molti individui che cercano di approfittarne per fare soldi in fretta o per trovare una via d’uscita (tramite un coniuge straniero). Siate ricettivi e imparate a conoscere la cultura marocchina mantenendo il buon senso, e il vostro viaggio sarà indimenticabile.

Contattateci per saperne di più su come visitare il Marocco da donna

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>